James Suckling "www.jamessuckling.com"
88 punti per il Brunello di Montalcino 2010 Quattroventi prodotto dall'azienda Corte dei Venti

Il Brunello di Montalcino 2010 è disponibile da circa tre settimane e il mercato è apparentemente in fiamme. Gli amanti del vino si rallegrano nell'incredibile alta qualità della vendemmia, e giustamente. L'annata 2010 è un nuovo punto di riferimento per il vino icona della Toscana, producendo vini rossi con una meravigliosa intensità, struttura ed energia. Trovo la profondità di frutta, sapore e sapidità, sottotono quasi minerale dei vini che incantano.
I Brunellos del 2010 sono rossi che danno un piacere favoloso ora, ma lo faranno
ti ricompenserò per anni nel futuro. Sono esempi meravigliosi del detto che il grande vino è sempre bello da bere, sia giovane che vecchio. Ecco perché ho valutato cinque vini 100 punti e dozzine di altri 90 punti o più.
"I vini sono di una qualità incredibile", afferma Roberto Guerrini, proprietario e enologo di Fuligini, uno dei produttori di Brunello tra i migliori e più straordinari. "È la vendemmia della mia vita."
Aggiunge Vincenzo Abbruzzese, il proprietario di Valdicava, uno dei grandi produttori di Brunello: "L'annata 2010 è stata grande per una serie di motivi per Montalicino.
Innanzitutto, è stata una stagione di coltivazione molto uniforme. Tutto era in equilibrio per tutto il tempo. In secondo luogo, i produttori di vino erano pronti a scegliere al momento giusto e a produrre vini nel modo giusto. È un'annata storica per il Brunello di Montalcino. "
Il 2010 è certamente un'annata storica. È difficile credere di aver assaggiato circa 200 diversi Brunello dalla vendemmia ed è stato quasi impossibile trovarne uno di qualità non eccezionale. È un omaggio alla grandezza della vendemmia e alla meravigliosa evoluzione della vinificazione di qualità per la regione.
È quasi difficile credere che ho visitato per la prima volta l'area nel 1983 e solo una ventina di produttori di vino hanno imbottigliato il Brunello. Ora, il numero di etichette è aumentato di dieci volte. E la qualità complessiva dei vini è sorprendente.
Il Brunello si sta evolvendo in una regione vinicola italiana complessa e dinamica con la diversità e l'unicità di Barolo e Barbaresco. Non si tratta più solo di grandi nomi e consulenti di enologi. Si tratta di microclimi, terreni, vigneti singoli e piccoli produttori. Il fatto di aver valutato produttori così piccoli come San Polino e La Ragnaie di 100 punti mette in evidenza l'emergere dell'eccellenza nei piccoli produttori di vino terroirdriven.
Con i regolari imbottigliamenti di Brunellos del 2010 che sono così eccitanti, non vedo l'ora di assaggiare le riserve per il rilascio il prossimo anno. Ho avuto il piacere di assaggiarne parecchie e sono sensazionali. Rimanete sintonizzati.
Di seguito sono riportati tutti i Brunello 2010 che ho assaggiato finora. Ho pubblicato circa metà delle
note già nel mio rapporto alla fine dello scorso anno.

Corte dei Venti Brunello di Montalcino Quattroventi:
- Paese: Italia
- Regione: Toscana
- Vintage: 2010
- Punteggio: 88

Note di degustazione:
Di colore vivido rosso rubino ha gli romi dei frutti di bosco, funghi, rose e violette. Anche alcune noci.
Corpo medio, frutta in umido e sottotono di fragola candita. Da bere ora.

Scopri le nostre offerte

Scopri i vini, le grappe e l'olio extravergine d'oliva della Corte dei Venti. Acquistali adesso ad un prezzo speciale sul nostro store online.

Acquista adesso
+39 0577 844035
+39 347 3653718
info@cortedeiventi.com
42.975758,11.4758813
Loc. Piancornello, Montalcino
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cortedeiventi.com