Brunello di Montalcino 2016: La migliore annata in assoluto
Cosa rende il Brunello 2016 così eccezionale? Ecco ciò che c’è da sapere su quest’annata memorabile

Il 2016 è stato per il Brunello di Montalcino un anno decisamente trionfale. Non che gli altri non abbiano prodotto delle uve ottime, ma in questo caso si parla di vere e proprie eccellenze. Numerose sono le recensioni positive che sono state lasciate dai critici più in voga, rapiti dal sapore tannico e asciutto e dagli aromi che la bevanda è capace di sprigionare.
Si tratta di un Brunello di Montalcino che ha fatto la storia, ancora di più negli anni successivi quando sarà invecchiato e avrà massimizzato il suo bouquet.



Come mai l'annata del 2016 è stata così eccezionale?


Come ha affermato Silvano Padelletti nella kermesse Benvenuto Brunello Off, la particolarità del 2016 è stata certamente il clima, che ha portato una serie di piogge e frescura che hanno donato agli acini una marcia in più. A settembre, la temperatura era calda al punto giusto di giorno e fresca di notte, pertanto la fase finale della crescita è stata positivamente condizionata proprio da questo fattore. Se si verifica un evento atmosferico nocivo proprio negli ultimi giorni della vendemmia, il rischio è che questo pregiudichi tutto l'andamento, cosa che non si è verificata nel 2016, con tutti gli elementi che sono andati al proprio posto. Nei mesi estivi del 2016, la zona di Montalcino è riuscita a mantenere un ottimo standard di temperatura, lontana dal torrido caldo ormai abituale. È mancata anche l'umidità che caratterizza le zone, che non aiuta i filari a svilupparsi correttamente e condiziona l'acidità degli acini.

Le caratteristiche del Brunello di Montalcino del 2016


Per essere considerato così perfetto, il Brunello di Montalcino del 2016 presenta tutte le caratteristiche top che dovrebbe avere questa variante. In primo luogo, ha un colore rosso rubino molto intenso, quasi brillante, che riprende l'aroma ai frutti rossi che si sprigiona non appena si apre il tappo. Quello che emerge chiaramente è una nota di sottobosco, con legno e muschio che sono le essenze predominanti. Il sapore è asciutto al palato, fresco al punto giusto e tannico, dando vita a una combinazione decisamente elegante. Ciò che ha colpito maggiormente i giudici è stata proprio la complessità della composizione, che richiede una degustazione su più strati per poter arrivare al cuore della bevanda. Sarebbe infatti un peccato non utilizzare tutti e 5 i sensi: chissà quando si potrà imbottigliare nuovamente un vino 5 stelle di tale livello, che ha beneficiato del quadro climatico perfetto nelle fasi cruciali della vendemmia.
Ricorda che diverse etichette del 2016 sono arrivate a più di 15 gradi, alzando notevolmente la gradazione alcolica alla quale siamo solitamente abituati per un Brunello di Montalcino annuale.

Caratteristiche Brunello 2016

Come invecchierà il Brunello di Montalcino 2016?


Non è detto che tutte le bottiglie di Brunello di Montalcino del 2016 dureranno 40 anni, in quanto rispetto al passato le grandi annate potrebbero essere meno longeve. Il suggerimento è di consumare la bottiglia nel breve e medio termine, aprendola e lasciandola decantare all'interno di una caraffa in cristallo: in questo modo, gli aromi avranno la possibilità di emergere del tutto, rilasciando un profumo aromatico davvero delizioso. Il bicchiere adatto è grande e panciuto, basso al punto giusto per permettere anche al naso di assaporare l'effluvio. La temperatura di servizio non è ambiente come si suole dire, ma non deve uscire dal range dei 18-20 gradi.
Ideale è un accompagnamento di carne saporita e condita, con ad esempio una salsa ai funghi o tartufata, così che il rosso possa esaltare le sue note dolci. In alternativa puoi aggiungere dei formaggi e dei salumi, oppure dei primi della tradizione toscana.

Se sei interessato a vivere un’esperienza eno-gastronomica a tutto tondo, visita l’azienda Corte dei Venti e preparati per un momento da ricordare: tutte le degustazioni sono accompagnate da specialità locali della tradizione, come l’olio extravergine di oliva sempre prodotto in azienda, taglieri di salumi e formaggi, frutta di stagione e dolci tipici toscani. Potrai inoltre partecipare ad una visita didattica in vigna, dove scoprirai tutti i segreti del prezioso vitigno sangiovese.

Scopri le nostre offerte

Scopri i vini, le grappe e l'olio extravergine d'oliva della Corte dei Venti. Acquistali adesso ad un prezzo speciale sul nostro store online.

Acquista adesso
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cortedeiventi.com