Brunello di Montalcino: disciplinare e scheda tecnica
Ecco le principali norme del disciplinare che regolano un’eccellenza italiana, il Brunello di Montalcino

Il Brunello di Montalcino, celebre e longevo nel contesto della tradizione vinicola italiana, è uno dei vini rossi a Denominazione di Origine Controllata e Garantita più apprezzati in assoluto. Radicato nei territori di Montalcino, nella provincia senese, è un grande vanto per l’intero nostro Paese. Scopriamo tutte le caratteristiche tecniche di questo vino così speciale.



Come nasce il Brunello di Montalcino DOCG


Il re dei rossi toscani nasce da uve di Sangiovese, chiamate - secondo la tradizione del posto - Brunello. Come stabilito dal disciplinare di produzione, la resa massima dell’uva per ogni ettaro deve necessariamente mantenersi sotto a 80 quintali. Devono, inoltre, passare cinque anni tra la vendemmia e l’inizio della commercializzazione: durante questo lasso di tempo, il vino trascorre un minimo di due anni all’interno di una botte di legno, seguiti da circa quattro mesi di affinamento in bottiglia. Questo passaggio piò protrarsi fino a sei mesi se parliamo di una tipologia riserva – il Brunello di Montalcino Riserva DOCG - destinata ad essere commercializzata l’anno successivo.

Brunello di Montalcino: le caratteristiche di un orgoglio italiano


Il Brunello di Montalcino DOCG è un vero e proprio nettare caratterizzato da un rosso brillante e vivace. La sua profumazione intensa risulta persistente ed eterea durante l'assaggio. I sentori di legno, frutta, vaniglia e sottobosco completano una sensazione di corposità intensa e armonica. Sono queste le caratteristiche che rendono il Brunello di Montalcino perfetto per un lungo invecchiamento. La durata di questo vino in bottiglia può variare dai dieci fino ai trent’anni, periodi che tendono a renderlo esponenzialmente migliore. Ovviamente, la conservazione deve essere praticata secondo regole ben definite: le bottiglie devono essere posizionate in orizzontale, in una cantina dotata di temperature fresche e costanti, lontane da luce e odori.

Brunello di Montalcino

Disciplinare di produzione del Brunello di Montalcino


Il Decreto 19/5/1998 presenta la normativa dedicata al Disciplinare attualmente in vigore. Ecco le indicazioni espresse in merito al Brunello di Montalcino.

- Zona di produzione: Comune di Montalcino

- Vitigno: Sangiovese detto "Brunello"

- Produzione massima per ettaro: 80 quintali

- Resa dell'uva in vino: 68%

- Affinamento minimo in legno: 2 anni in rovere

- Affinamento minimo in bottiglia: 4 mesi oppure 6 mesi per la tipologia Riserva

- Colore: rosso rubino intenso tendente al granato per l'invecchiamento

- Odore: profumo caratteristico ed intenso

- Sapore: asciutto, caldo, robusto ed armonico

- Gradazione alcolica minima: 12,5% Vol.

- Acidità totale minima: 5 g/lt

- Estratto secco netto minimo: 26 g/lt

- Imbottigliamento: da effettuarsi unicamente presso la zona di produzione

- Immissione al consumo: posteriore al 1° gennaio dell’anno successivo rispetto ai cinque anni che devono trascorrere dalla vendemmia

- Confezionamento: il Brunello di Montalcino deve essere commercializzato unicamente in bottiglie di forma bordolese

Brunello di Montalcino: gli abbinamenti migliori


Le caratteristiche organolettiche di questo vino pregiato lo rendono perfetto da accostare a piatti strutturati e dalla forte personalità, come carni rosse e selvaggina. Sono ideali anche pietanze che prevedono funghi e pregiati tartufi. Un ulteriore abbinamento perfetto prevede l’utilizzo di salse dal sapore inteso e deciso. Il Brunello di Montalcino trova un giusto accompagnamento accanto a formaggi dal sentore incisivo, come le tome stagionate, il celebre pecorino toscano e molti altri formaggi simili dalle caratteristiche strutturate. Inoltre, non possiamo non precisare che gli intenditori scelgono il Re dei rossi toscani anche come vino meditativo, per accompagnare momenti di relax e riflessione. Gustare il Brunello di Montalcino in un calice di cristallo ampio e tondeggiante è ciò che di meglio si può fare per garantire un'esperienza di altissimo livello.

Se sei interessato a vivere un’esperienza autentica, scopri le nostre degustazioni in azienda: potrai assaporare il celebre Brunello nel suo luogo di origine, accompagnato da specialità locali in un clima gioioso e informale, oltre che visitare la vigna e scoprire tutti i segreti di questa eccellenza italiana.

Scopri le nostre offerte

Scopri i vini, le grappe e l'olio extravergine d'oliva della Corte dei Venti. Acquistali adesso ad un prezzo speciale sul nostro store online.

Acquista adesso
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cortedeiventi.com