Cosa vedere in Maremma:
dal fascino del litorale grossetano alle meraviglie dell’entroterra

Corte dei Venti News 29 giu 2022

Cosa vedere in Maremma: stai pensando ad un viaggio in Maremma ma non sai ancora di preciso dove andare? Ecco allora qualche consiglio utile su alcune cose da fare e luoghi che devi assolutamente visitare.



La Maremma: da Inferno dantesco a perla del turismo toscano


Cosa vedere in Maremma Alberese e il Parco Naturale della Maremma

Una terra putrida e maleodorante! In questi termini il Sommo Poeta descriveva la Maremma del XIII secolo, un’area di oltre 5000 Kmq compresa tra Cecina a nord e Tarquinia a sud e che si estende fino alle pendici del versante grossetano del Monte Amiata. La ragione di ciò sta nel fatto che dopo il periodo di splendore di epoca etrusca ed il successivo insediamento da parte di senesi e grossetani, per ragioni non ancora del tutto chiarite la Maremma fu per molti secoli completamente abbandonata, tanto da presentarsi agli inizi del 1300 come un enorme acquitrino, inospitale e per di più infestato dalla malaria.

Ancora nel corso dell’800 le cronache descrivevano la Maremma come una terra selvaggia e inospitale, infestata da zanzare e da briganti e ciò, nonostante gli sforzi compiuti da Leopoldo II di Lorena per tentare di bonificare l’area. È stato solo grazie alle grandi riforme agrarie del 900 che la Maremma ha potuto cambiare volto e ritrovare slancio. Le imponenti opere di bonifica hanno consentito ai prati e ai campi di prendere il posto delle paludi, aprendo la porta al florido ritorno dell’agricoltura e dell’allevamento del bestiame.

Ad affermarsi in modo preponderante è stato l’allevamento di un particolar tipo di bovino ossia la vacca dalle corna lunghe detta appunto maremmana, divenuta assieme al suo pastore, il buttero, vero e proprio simbolo di tutto il territorio. La Maremma che si presenta oggi agli occhi del visitatore è dunque un insieme di pascoli, macchia mediterranea, promontori, spiagge e boschi rigogliosi, che rendono quest’area una delle destinazioni più belle e ricche di fascino di tutta la Toscana.

La Maremma grossetana: un connubio perfetto tra natura selvaggia, arte e cultura


Cosa vedere in Maremma Alberese e il Parco Naturale della Maremma

Come detto in precedenza, la Maremma copre un territorio molto esteso ed è convenzionalmente divisa in tre aree: quella laziale, quella livornese e quella centrale ossia la Maremma grossetana. Circondata da verdi colline e ricoperta da fitti boschi, la provincia di Grosseto è cosparsa di tanti piccoli paesini ricchi di capolavori d’arte e testimoni fedeli della presenza degli antichi etruschi, il popolo che per primo unificò l’Italia centrale.

L’esteso territorio pianeggiante che dal Monte Amiata scivola fino al Mar Tirreno, mosso qua e là da qualche isolato rilievo, è stato, come abbiamo avuto modo di ricordare, fino ai primi del 900 zona infestata dalla malaria e dai briganti. Qui il tempo è rimasto come sospeso e al termine del tuo tour ti compiacerai di aver finalmente conosciuto una terra così splendida e selvaggia.

A meno che tu non ami il mare e la vita da spiaggia (nel qual caso ovviamente il periodo migliore per visitare la zona è l’estate), le stagioni ideali per apprezzare i borghi d’arte e la natura della Maremma sono quelle di mezzo. In primavera i primi tepori ti inviteranno a passeggiare fino a tardi tra stretti vicoli e chiese millenarie, mentre la macchia mediterranea che cresce lungo la costa e si spinge fino al primo entroterra, ti stordirà con i suoi profumi e i suoi colori.

In autunno invece, le numerose aree paludose che caratterizzano ancora oggi il territorio, si popolano di migliaia di uccelli migratori, che arrivano qui per trascorrere l’inverno, mentre tu potrai dedicarti a lunghi trekking seguiti da rilassanti bagni termali.

Alberese e il Parco Naturale della Maremma: un vero e proprio paradiso mediterraneo


Cosa vedere in Maremma Alberese e il Parco Naturale della Maremma

Istituito nel 1975 e noto in passato come Parco dell’Uccellina dal nome dei monti che si elevano al suo interno, il Parco della Maremma copre una vastissima area di natura incontaminata che si estende dalla foce del fiume Ombrone fino a Talamone e di cui il piccolo centro di Alberese è la porta principale. Da qui infatti si diramano svariati sentieri di lunghezza variabile che attraversano il Parco, percorrendo i quali è possibile immergersi nel fascino del particolare habitat naturale ed ammirarne la ricchissima fauna, composta principalmente di daini, volpi, cinghiali e particolari specie di uccelli migratori.

Che si decida di farlo a piedi, in bici o perfino a cavallo, partendo da Alberese si ha l’opportunità di raggiungere la bellissima spiaggia sabbiosa passando in mezzo ai butteri, alle vacche, ai cavalli maremmani ed anche a scaltre volpi sempre in cerca di un rapido spuntino. I più volenterosi amanti dell’avventura possono invece decidere di addentrarsi nelle meraviglie del Parco e far visita alle suggestive rovine dell’Abbazia di San Rabano, alle antiche torri di avvistamento fortificate o spingersi fino a Cala di Forno, un’incantevole insenatura sabbiosa a sud della spiaggia di Alberese che si adagia tra i promontori dell’Uccellina.

Varie sono nei dintorni le aziende agricole ed i maneggi che offrono la possibilità di piacevoli escursioni in bici, a cavallo, in canoa lungo l’Ombrone ma anche di cimentarsi in attività lavorative al fianco dei butteri, mentre presso il Centro Visite di Alberese è possibile noleggiare biciclette ed ottenere tutte le informazioni utili sul Parco e sui sentieri da percorrere.

Cosa vedere in Maremma: dalle acque cristalline del Tirreno alle dolci colline dell’entroterra. Visita alla Corte Dei Venti e degustazioni di Brunello di Montalcino e di altri prodotti rappresentativi dei sapori e delle tradizioni del territorio


Cosa vedere in Maremma Alberese e il Parco Naturale della Maremma Visita alla Corte Dei Venti

Per chi come te decide di avventurarsi alla scoperta di un territorio così vasto e ricco di fascino come quello maremmano, le cose da fare e i luoghi da vedere sono veramente tanti e non c’è che da scegliere. Dopo una doverosa visita alle meraviglie del litorale però, ciò che non può assolutamente mancare all’interno del tuo tour è una giornata nell’entroterra rigoglioso all’insegna del relax, dei sapori e delle tradizioni del territorio.

Ed è proprio alle pendici del Monte Amiata, dove la Maremma gradualmente cede il passo all’incantevole Val d’Orcia che sorge un’azienda vinicola conosciuta ed apprezzata in tutta la zona circostante: la Corte Dei Venti. Posta a cavallo tra il confine senese e grossetano, essa è facilmente raggiungibile in meno di un’ora di macchina dalla costa e visitandola avrai modo di concederti una vera e propria giornata di pace nei posti più belli della Toscana lontano dalla sabbia e dal frastuono e di degustare uno dei suoi prodotti simbolo famoso in tutto il mondo: il Brunello di Montalcino.

Situata in località Piancornello, la Corte Dei Venti è tra le poche aziende del territorio a conduzione familiare organizzate per far degustare i loro splendidi vini e deve il suo nome alla particolarità dei venti che sempre soffiano tra le colline sulle quali si adagia e che contribuiscono fortemente alla salute e all’alta qualità delle uve.

Scegliere una piccola azienda per la tua degustazione può inoltre regalarti un’esperienza ancora più completa ed emozionante! Accolto con calore dai proprietari infatti, avrai modo di apprendere, direttamente da loro, le tecniche della viticoltura attraverso una visita guidata in vigna. Avrai modo di visitare cantina e magazzino per concludere poi, all’interno di un elegante salotto a ciò specificamente adibito, con la degustazione di vini pluripremiati, accompagnati da salumi e formaggi rappresentativi del territorio. Una vera e propria esperienza culturale e formativa dunque, oltrechè enogastronomica!

Allora sei pronto a conoscere una delle zone più affascinanti della Toscana? Dimentica lo stress, comincia ad organizzare il tuo viaggio in Maremma e parti per un'esperienza unica e indimenticabile!

Clicca qui per conoscere tutte le offerte e prenota subito la tua degustazione di vini alla Corte Dei Venti!

Scopri le nostre offerte

Scopri i vini, le grappe e l'olio extravergine d'oliva della Corte dei Venti. Acquistali adesso ad un prezzo speciale sul nostro store online.

Acquista adesso
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cortedeiventi.com