Tipologie di Bicchiere
Scegliere quello giusto per il tuo vino

Curiosità sul Vino 17 dic 2020

Se sei un appassionato intenditore del settore vinicolo saprai molto bene che a ogni vino corrisponde il suo bicchiere, quindi, se per esempio desideri fare una degustazione tra amici o anche una cena in compagnia, saper abbinare il calice al rispettivo vino è un tocco di classe che non passerà inosservato.

Ovviamente ci sono delle ragioni ben precise per cui esistono diverse tipologie di bicchiere per i più svariati vini e alcune sono ascrivibili alle qualità organolettiche del vino, che si apprezzano con maggiore attenzione se il vino è versato nel bicchiere su misura per il suo carattere.

Ecco di seguito una breve guida su come scegliere il giusto bicchiere per il tuo vino.

La qualità del calice

Prima di tutto per poter apprezzare al meglio le caratteristiche organolettiche di un vino è opportuno che esso sia versato in un bicchiere che sia preferibilmente di cristallo o di vetro molto fino, il bicchiere deve essere, ovviamente, incolore, trasparente e inodore per poter valutare in modo ottimale colore, odore e sapore del vino.

Le varie parti del calice che bisogna conoscere per scegliere il più adeguato si suddividono in bordo, coppa, stelo o gambo e piede.

Vediamo di seguito alcuni dei principali tipi di calici.

Il Flute

Bicchiere alto e stretto è il calice adatto per consumare correttamente spumanti, champagne, vini bianchi giovani frizzanti e fermi. Infatti la sua forma stretta e affusolata concentra i profumi delle bollicine che salgono verso l’alto e permette di mantenere a lungo il perlage.

Bordeaux, Barbaresco, Borgogna

Sono tre tipologie di calici che si usano per assaporare i vini rossi giovani e poco strutturati, infatti la forma di questo bicchiere è allargata nella coppa e tende a stringere verso l’alto nel bordo, questo permette la concentrazione del liquido e il diffondersi degli aromi quando ruotate il calice per distribuire bene il vino nelle pareti del bicchiere. Inoltre varie forme di calici come questi permettono una corretta ossigenazione del vino per apprezzare al meglio tutti i suoi connotati aromatici e gustativi.

Ballon

Questa tipologia di calice è più grande di quelle sopra e solitamente si utilizza per i vini rossi invecchiati e ben strutturati, la sua ampiezza permette una ottima ossigenazione e una corretta distribuzione dei tannini che risalteranno una volta a contatto con il palato. Inoltre solitamente la sua pancia è abbastanza bassa e larga nell’apertura proprio per facilitare al meglio il classico gesto di rotazione del calice per far risalire tutti i sentori aromatici di un ottimo vino d’annata.

Renano

Questo tipo di calice è molto adatto per i vini bianchi più strutturati e ha una coppa un po' più stretta rispetto a quella per i vini rossi, la sua forma permette la concentrazione degli aromi che salgono fino al bordo e trovano il suo apice quando il vino incontra il palato, sprigionando tutti i sentori aromatici e le caratteristiche del vino in questione. Per un bianco giovane e fruttato è più indicato invece il Tulipano, che è molto più stretto e allungato, simile a un flute.

Coppa

La Coppa è un bicchiere che ha un corpo estremamente basso e allargato, principalmente viene usato per gli spumanti dolci e aromatizzati o anche a volte per dei vini dolci come passiti e altri vini simili. In alternativa alla coppa un passito può essere servito anche in un Tulipano piccolo, anche un buon Vin Santo può essere servito qui o in un’altra variante chiamata Sautern.

E adesso che conosci esattamente tutte le tipologie di bicchieri per i tuoi vini non ti resta che organizzare una degustazione in compagnia e divertirti ad assaggiare le tue bottiglie preferite.










Scopri le nostre offerte

Scopri i vini, le grappe e l'olio extravergine d'oliva della Corte dei Venti. Acquistali adesso ad un prezzo speciale sul nostro store online.

Acquista adesso
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cortedeiventi.com